Torna alla navigazione interna


Cos'è

L'indice dei domicili digitali delle Pubbliche Amministrazioni e dei gestori di pubblici servizi (IPA), gestito dall'Agenzia per l'Italia Digitale, è l'elenco pubblico di fiducia contenente i domicili digitali da utilizzare per le comunicazioni e per lo scambio di informazioni e per l'invio di documenti validi a tutti gli effetti di legge tra le pubbliche amministrazioni, i gestori di pubblici servizi e i privati.

I domicili digitali di un ente sono gli indirizzi elettronici associati alle sue Aree Organizzative Omogenee, che corrispondono ai relativi registri di protocollo.

I domicili digitali di un ufficio sono quelli dell'Area Organizzativa Omogenea ad esso associata.

L'IPA è stato sviluppato in coerenza con le relative Linee Guida emanate da AgID.

È inoltre l'archivio di riferimento per l'individuazione dei codici degli uffici di fatturazione elettronica delle pubbliche amministrazioni e delle società in conto economico consolidato. Le informazioni sulla fatturazione elettronica della PA sono disponibili all'indirizzo fatturapa.gov.it.

I contenuti dell'IPA sono strutturati in tre macrolivelli:

  • informazioni di sintesi sull'Ente;
  • informazioni sulla struttura organizzativa e gerarchica e sui singoli uffici (Unità Organizzative - UO), corredate con informazioni di dettaglio;
  • informazioni sugli uffici di protocollo (Aree Organizzative Omogenee - AOO).

Se vuoi conoscere quindi il domicilio digitale di un ente pubblico o se devi inviargli una fattura, su www.indicepa.gov.it trovi tutti i riferimenti che ti occorrono.

Sono gli Enti stessi ad aggiornare, con cadenza almeno semestrale, i loro dati nell'IPA.

Nell'ottica della trasparenza tutti i dati possono essere consultati e fruiti tramite interfaccia web, in formato Open Data e, registrandosi al portale, anche tramite interfaccia applicativa o protocollo LDAP.

Torna alla navigazione interna